Segnalazione di “Il nostro amore non fa rumore” di Lucia Tommasi

Fonte: Lucia Tommasi

Sinossi:
In una tranquilla vigilia di natale, Mya non ha idea di come cambierà la sua vita e la sua relazione con Carter, un ragazzo affascinante e di buona famiglia, ma con un carattere pessimo. Quella fatidica sera incontra Deran il collega di suo fratello Mason, dal fascino ribelle, scontroso e tormentato. L’alchimia tra i due è forte, cosa che le fa mettere in dubbio tutta la sua vita da un giorno all’altro.
Deran è un poliziotto con tanti problemi e dipendenze, ma sa che non può fare a meno di lei, anche se rischia di plagiarla.
Non appena i suoi occhi si posano su Mya si sente perso, il suo cuore si stacca dal petto. Vuole lei.
Mya è combattuta. Da un lato ha un uomo ricco e potente, dall’altra un semplice poliziotto testa calda, che la mette ogni volta nei casini.
Cosa farà Mya?
E soprattutto cosa succederà quando lo scopriranno il gelosissimo Mason e il violento Carter?
BOOK TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=PjxwSoWycyk
ESTRATTO:
E adesso? Come mi libero da lui? <<Ho un idea!>> Lo sposto, appoggiandogli le mani sul petto e mi alzo. Felice di averla scampata anche questa volta.
Inizio a sfilarmi il vestito, rimanendo con il solo reggiseno e mutandina brasiliana, addosso. Non so quanto sia una buona idea. Deran mi fissa come un cane in calore.
Io non volevo farmi baciare, quindi mi spoglio! Brava Mya! Buona idea.
<<Non credo sia un ottima idea>> Dice. Sorrido. <<Non sorridere, Mya! Ti stai cacciando nei guai>>.
<<Se sono nei guai è per merito tuo. Io dovrei essere a letto in questo momento. Sei tu che mi porti sulla cattiva strada>>
Si morde il labbro inferiore e continua a fissarmi con gli occhi stavolta messi a fessura.
<<Che vorresti fare in intimo davanti a me?>> Mette le braccia all’indietro per appoggiarsi e si gode la vista. <<Sono abbastanza curioso>>.
Mi mordo il labbro e sono consapevole che ogni cosa che sto facendo è un passo in più verso la scarpata che mi farà cadere giù negli abissi. <<Non l’hai ancora capito?>>
<<Spiegami!>> La sua voce è goduriosa e rauca. <<Sono tutto orecchie!>>
<<Bagno!>>
Spalanca gli occhi. <<Bagno?>> Mi sa che non si aspettava minimamente che volevo fare il bagno di notte. <<Mya siamo a Dicembre e la temperatura non è come quella estiva. Ci sono quindici gradi circa, vuoi veramente fare il bagno? Non abbiamo neanche qualche telo di spugna per asciugarci.>>
<<Bailey! Ti spaventa un po’ d’acqua fredda?>> Lo chiamo per cognome per rendere la cosa più seria e divertente.
Si alza e si sfila la maglia dalla testa. <<Io non ho paura per me>> Si slaccia i jeans e sfila tutto insieme alle scarpe e ai calzini. <<Semmai ho seriamente paura per te>>.
E’ in boxer davanti ai miei occhi. Il suo fisico, Dio Santo! Il suo fisico! E’ qualcosa che ho visto solo nei film. E’ palestrato al punto giusto, sarà tutta la palestra che gli fanno fare nella polizia. Il suo corpo è coperto almeno al cinquanta percento di tatuaggi bellissimi. Sembra una scultura! Le gambe toniche e muscolose al punto giusto e Madre di Dio! Quelle vene tese sull’inguine che entrano nei boxer sono qualcosa di illegale. Dovrebbe essere arrestato per quelle vene così in mostra. Non oso immaginare cosa c’è dentro quei boxer.
<<Ti faccio un’altra proposta però!>> Non vuole proprio bagnarsi il signorino.
<<Non vuoi bagnare il tuo fragile corpicino?>> Lo prendo in giro.
<<Fragile?>> Inarca un sopracciglio e un mezzo sorriso malizioso gli spunta sul viso. Mi sto cacciando nella merda più assoluta. <<Ti propongo una cosa più seria di quella del bagno adesso>> Cosa? <<Nudi!>> Si, come no! Questa è vecchia ormai. Il ragazzo che chiede alla ragazza il bagno nudi solo per vederla nuda.
<<Si, certo, come no!! Sii serio!>>
Mi fissa con gli occhi di un falco. <<Sono serio!>> La sua voce sembra un ruggito. Sto per sciogliermi. <<Che c’è? La principessa ha paura di spogliarsi nuda?>>
E adesso? <<Io non ho paura!>> Mi volto verso il mare, dandogli le spalle e… CHE CAZZO STO FACENDO????
Sfilo mutandine e reggiseno e guadandolo da sopra la mia spalla lo sfido. <<Io ce l’ho il coraggio, tu?>>
Corro in acqua e mi immergo completamente. Porca paletta se è fredda.
Bagno i capelli e spero che il trucco non coli o sembrerò un mostro.
Vedo arrivare Deran e mi volto immediatamente. Cazzo! E’ nudo davvero. Che diavolo sto facendo? Ho cercato tutta la sera di non farmi baciare e adesso sono nuda in acqua con lui.
Non finirà bene!
Genere: New adults
Romanzo autoconclusivo.
USCITA: 25 Luglio 2017 ebook
 
PUBBLICITA' / , ,

Informazioni su librieemozioni

Romana di nascita, ma cittadina del mondo, Paola Bianchi è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e insegna lingue e materie letterarie, oltre a lavorare come correttrice di bozze e traduttrice. Appassionata di tutto ciò che ruota intorno ai libri ha un proprio blog, www.librieemozioni.altervista.com, che considera un salotto aperto agli amanti della scrittura e della lettura, e ha fondato a Civitavecchia, dove vive, un Club Letterario. Attualmente scrive per il Magazine Caffebook e ha già pubblicato numerosi articoli anche per giornali locali. Il saggio “La Figura del Vampiro dalle origini ai nostri giorni, nelle opere di Anne Rice e Joseph Sheridan Le Fanu” come il romanzo breve “Giochi di luna”, e “Finzione o realtà?” racconto pubblicato in e-book nella raccolta “Raccontami una Storia”, rispecchiano la sua passione per il genere horror, a cui si affiancano anche quello fantasy e thriller.

Lascia un commento

*