Recensione de “Rosso come l’amore in autunno – Le stagioni dell’amore” di Fay Camshell

Tyler y Autumn – gli opposti si attraggono

Buongiorno al blog colgo l’occasione per parlare di un libro letto questa estate che mi ha colpito profondamente. Il libro in questione è quello di Fay Camshell  ” Per sempre estate”. Ciò che mi ha anche colpito sono stati non solo i due protagonisti Lucas e Summer, ma anche i loro amici, Autumn e Tyler. Nel primo libro entrambi erano da sfondo alla storia ma nel secondo libro ho potuto finalmente conoscerli meglio. Anche se i due libri sono autoconclusivi la storia di Autumn y Tyler parte proprio dalla fine della storia di Summer e Lucas (Anche di questa storia consiglio la lettura).

La protagonista di questa storia è la ”Rossa”, nomignolo messo da Tyler. In realtà è Autumn, la migliore amica di Summer, spigliata, coraggiosa, chiacchierona. In questo libro si viene a scoprire tutte le ferite che lei si porta dentro.Da tutti (nonché anche da Tyler) viene additata come ”ragazza facile, viziata, e un pò snob”, ma in realtà è solo una maschera che porta. Solo più avanti Tyler lo capirà, facendo sì da mettere in discussione totalmente ciò che pensa di lei.

Di Tyler invece lo vediamo in ”Per sempre estate” bello, playboy in piena regola, superficiale, sicuro di sé e poco affettivo. In questo libro invece lo si può ritrovare maturo e in vesti di professore d’Arte. Non solo ma anche un ragazzo che dedica anche il suo tempo ad aiutare gli altri. Insomma un cambiamento decisamente netto che egli vuole + padre manipolatore e crudele. Proprio questo passato porta il  giovane a fuggire davanti ai suoi sentimenti anche nei confronti di Autumn.

Entrambi infatti sono talmente spaventati dall’amore, da far sì che con i continui loro litigi, frecciatine, dispetti, insulti, astio (se pur infantili e molto divertenti) si allontanino sempre di più.

Autumn: ”Mi allontano velocemente da lui senza ribattere. Non posso rispondere, perché se lo guardo potrebbe vedere le lacrime a stento trattenute nei miei occhi. Ha rovinato tutto, come sempre. “

Tyler: Ma la cosa che più mi infastidisce è che, mentre la guardavo scattare le foto, mi sono reso conto di quanto sia bellissima. Non bella come le altre ragazze in modo superficiale, no! Lei è magnifica. Lo sguardo perso e concentrato, la postura rilassata, i capelli rossi che brillavano alla luce del tramonto. In quel momento, volevo davvero baciarla. “

La trama di questo libro l’ho trovato molto intenso e soprattutto ben scritto, per essere solo al suo secondo libro, l’Autrice ha dato prova di possedere un grande talento e di riuscire con i suoi racconti ad entrare nel cuore di chi lo legge. Di questa storia vi è soprattuto come sfondo l’odio/amore dei due protagonisti, talmente coinvolgente da sembrare anche tu parte del racconto. Ciò che mi è anche piaciuto è il modo di descrivere con cosi tanta cura e attenzione i sentimenti di entrambi che si alternano

È un errore? Sì, è un errore,senza dubbio, ma uno di quelli che rifarei mille volte solo perché non avrebbe alcun senso vivere senza averlo fatto. Talvolta gli errori sono essenziali per vivere e il mio errore è lei. Ora. 

…mi aspetto che dica qualcosa su quello che è appena successo, ma, per la prima volta da quando la conosco, resta in silenzio mentre io fuggo. Scappo da quello che inizio a provare per lei, qualcosa di nuovo che non credo saprei o vorrei gestire. Qualcosa che non credo assolutamente di meritare. “

Questa è solo una delle frasi che mi hanno tanto colpito. In realtà questo libro racchiude la sofferenza di due ragazzi che solo affrontando i loro scheletri nell’armadio riusciranno a trovare la loro strada grazie al potere del vero amore.Spero che l’autrice continui a scrivere altri libri e soprattutto aspetto con ansia le ultime due stagioni…

Recensione a cura di Giusy Sembiante

Recensioni , , ,

Informazioni su librieemozioni

Romana di nascita, ma cittadina del mondo, Paola Bianchi è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e insegna lingue e materie letterarie, oltre a lavorare come correttrice di bozze e traduttrice. Appassionata di tutto ciò che ruota intorno ai libri ha un proprio blog, www.librieemozioni.altervista.com, che considera un salotto aperto agli amanti della scrittura e della lettura, e ha fondato a Civitavecchia, dove vive, un Club Letterario. Attualmente scrive per il Magazine Caffebook e ha già pubblicato numerosi articoli anche per giornali locali. Il saggio “La Figura del Vampiro dalle origini ai nostri giorni, nelle opere di Anne Rice e Joseph Sheridan Le Fanu” come il romanzo breve “Giochi di luna”, e “Finzione o realtà?” racconto pubblicato in e-book nella raccolta “Raccontami una Storia”, rispecchiano la sua passione per il genere horror, a cui si affiancano anche quello fantasy e thriller.

Precedente Segnalazione de "Violetta Dal Mare" di Raffaele Colelli Successivo Audio recensione de "I fiori non hanno paura del temporale" di Bianca Rita Cataldi