Recensione de “Numeri, amore & guai” di Silvestra Sorbera

L’amore non si può “calcolare”

Libri e Emozioni recensisce oggi per voi l’ultimo romanzo di Silvestra Sorbera “Numeri, amore & guai”.

La trama è incentrata su Claudia e Roberto, due anime gemelle non solamente per il sentimento che li lega, ma anche per la vita lavorativa che hanno scelto: la sicurezza dei numeri contro l’imprevedibilità di una società sempre più difficile da gestire.

Il loro primo incontro li trova però ben lontani dalla pianificazione e il caso o il destino, chi può dirlo?, intreccia per loro un rapporto inizialmente difficile, fatto di imprevisti e fraintendimenti. 

Accanto a loro, in questo “tira e molla” amoroso, personaggi chiave ben costruiti, come Manuela, l’amica del cuore di Claudia e Carlos, improbabile proprietario di una piadineria dalle notevoli dote psicologiche, che si offre di aiutare la protagonista in un periodo davvero difficile della sua vita.

Lo stile di Silvestra Sorbera è scorrevole e rende “Numeri, amore & guai” un romanzo rosa facile da leggere, apprezzabile per la particolare concatenazione degli eventi.

Claudia è certamente un personaggio fuori dagli schemi, con un carattere difficile e leggermente asociale, ferma nelle sue convinzioni e a tratti spocchiosa nella consapevolezza delle sue spiccate doti professionali. 

Personalmente ho trovato queste qualità interessanti, perché la differenziano dalle usuali perfette e ineccepibili protagoniste simil-principesse che popolano generalmente i romanzi rosa.

“Lei pensò costantemente alle parole di Roberto, le aveva fatto piacere ma nonostante tutto lei era sfuggente. Non era ancora riuscita a capire cosa Roberto volesse da lei, in realtà non sapeva neanche cosa lei desiderasse da una storia con lui. Sicuramente più passava il tempo più desiderava la sua compagnia.”

Roberto è sicuramente un brav’uomo, ma anche lui, decisamente maniaco del controllo, rivela difetti che lo rendono più vero.

“Roberto oltre al lavoro per il quale percepiva lo stipendio, si dilettava nel progettare applicazioni che poi utilizzava per le stesso, per il suo lavoro o per la gestione della casa e della sua quotidianità.”

Le tematiche affrontate sono varie: oltre ovviamente alla principale che riguarda l’amore, troviamo l’incertezza economica, i problemi legati al lavoro o alla mancanza di esso, l’autostima e l’amicizia.

“Claudia sorrise semplicemente, aveva capito che Carlos era una brava persona, che voleva aiutarla, finì la birra, prese la giacca, la borsa e uscì dal locale.”

Consiglio quindi la lettura di “Numeri, amore & guai” di Silvestra Sorbera, per trascorrere un piacevole momento di pausa.

Paola Bianchi

 

NUMERI, AMORE & GUAI

SILVESTRA SORBERA

2018

SELF

PREZZO EBOOK: 0,99

PREZZO CARTACEO: 5,41

GENERE: Romanzo rosa

Recensioni , ,

Informazioni su librieemozioni

Romana di nascita, ma cittadina del mondo, Paola Bianchi è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e insegna lingue e materie letterarie, oltre a lavorare come correttrice di bozze e traduttrice. Appassionata di tutto ciò che ruota intorno ai libri ha un proprio blog, www.librieemozioni.altervista.com, che considera un salotto aperto agli amanti della scrittura e della lettura, e ha fondato a Civitavecchia, dove vive, un Club Letterario. Attualmente scrive per il Magazine Caffebook e ha già pubblicato numerosi articoli anche per giornali locali. Il saggio “La Figura del Vampiro dalle origini ai nostri giorni, nelle opere di Anne Rice e Joseph Sheridan Le Fanu” come il romanzo breve “Giochi di luna”, e “Finzione o realtà?” racconto pubblicato in e-book nella raccolta “Raccontami una Storia”, rispecchiano la sua passione per il genere horror, a cui si affiancano anche quello fantasy e thriller.

Precedente Recensione de “Il respiro dei ricordi” di Linda Bertasi Successivo Recensione de “Scrivimi Ti Amo” di Liz Mac Tea

Un commento su “Recensione de “Numeri, amore & guai” di Silvestra Sorbera

I commenti sono chiusi.