Omaggio ad Edward Moore nel giorno della sua nascita

edward moore

Edward Moore (Abingdon-on-Thames, 22 marzo 1712Lambeth, 1º marzo 1757) è stato uno scrittore e drammaturgo inglese.

Fu seguace di George Lillo. oltre che autore di varie opere teatrali (Il trovatello, 1748; Gil Blas, 1751), fra cui la più importante è Il giocatore (The Gamester, 1753), un racconto sulla morale e sulla negatività della passione, scritto in modo semplice e considerato dai contemporanei un po’ rozzo, ma che ebbe in seguito notevole risonanza drammatica. La sua opera è da inserire nel quadro del dramma borghese che si diffuse, in questo periodo, in tutta Europa.

Pubblicò anche un popolare settimanale, The World (Il mondo), dal 1753 al 1756 ed ispirato al periodico The Rambler di Edward Cave.

Morì nel sobborgo londinese di Lambeth nel marzo del 1757.

Pubblicato da librieemozioni

Romana di nascita, ma cittadina del mondo, Paola Bianchi è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e insegna lingue e materie letterarie, oltre a lavorare come correttrice di bozze e traduttrice. Appassionata di tutto ciò che ruota intorno ai libri ha un proprio blog, www.librieemozioni.altervista.com, che considera un salotto aperto agli amanti della scrittura e della lettura, e ha fondato a Civitavecchia, dove vive, un Club Letterario. Attualmente scrive per il Magazine Caffebook e ha già pubblicato numerosi articoli anche per giornali locali. Il saggio “La Figura del Vampiro dalle origini ai nostri giorni, nelle opere di Anne Rice e Joseph Sheridan Le Fanu” come il romanzo breve “Giochi di luna”, e “Finzione o realtà?” racconto pubblicato in e-book nella raccolta “Raccontami una Storia”, rispecchiano la sua passione per il genere horror, a cui si affiancano anche quello fantasy e thriller.