Omaggio a Catherine de Parthenay

220px-Catherine_de_Parthenay-2

 

Catherine de Parthenay (Mouchamps, 22 marzo 1554Mouchamps, 26 ottobre 1631) è stata un’umanista, poeta e mecenate francese, nonché drammaturga, donna di eroismo antico, conosciuta ai suoi tempi per il suo impegno calvinista.

Parlava e scriveva in latino, greco ed ebraico[2], poeta, drammaturgo e mecenate delle arti, è la discendente di una linea di donne del Rinascimento, Michelle de Saubonne, (sua nonna), e Antoinette d’Aubeterre, la madre, che univano l’erudizione con la fede.

Gédéon Tallemant des Réaux, nelle sue Historiettes, ha ricordato che: ogni volta che Mr de Nevers, Mr. de Brèves e Catherine de Parthenay si trovavano insieme, conquistavano l’impero del Turco; modo di dire del tempo per esprimere che hanno rifatto il mondo.

  • Tra le sue opere: Apologie pour le Roy Henri IV envers ceux qui le blasment de ce qu’il gratifié plus ses ennemis que ses serviteurs, faite en l’année 1596, Cologne, 1666.
  • Ballets allégoriques en vers, 1592-1593, publiés avec une introduction et des notes, par Raymond Ritter, Toulouse, Impr. des Arts; Marius Bonneville, maître-imprimeur et Paris, Edouard Champion 1927.
  • Traduction des préceptes d’Isocrate à Demonique

 

 

Pubblicato da librieemozioni

Romana di nascita, ma cittadina del mondo, Paola Bianchi è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e insegna lingue e materie letterarie, oltre a lavorare come correttrice di bozze e traduttrice. Appassionata di tutto ciò che ruota intorno ai libri ha un proprio blog, www.librieemozioni.altervista.com, che considera un salotto aperto agli amanti della scrittura e della lettura, e ha fondato a Civitavecchia, dove vive, un Club Letterario. Attualmente scrive per il Magazine Caffebook e ha già pubblicato numerosi articoli anche per giornali locali. Il saggio “La Figura del Vampiro dalle origini ai nostri giorni, nelle opere di Anne Rice e Joseph Sheridan Le Fanu” come il romanzo breve “Giochi di luna”, e “Finzione o realtà?” racconto pubblicato in e-book nella raccolta “Raccontami una Storia”, rispecchiano la sua passione per il genere horror, a cui si affiancano anche quello fantasy e thriller.